La prima tappa del circuito Tour 3 Regioni – Scott ed Italian 6 Races, è andata al portoghese Ferreira Tiago Jorge Oliveira del Protek Team. Con lui sul podio due toscani: Francesco Casagrande e Roberto Rinaldini.
Tra le donne si è avuto il monologo di Roberta Monaldini.

Si è corsa Domenica 30 marzo 2014, a Cortona (Arezzo) la decima edizione della Rampichiana,  grazie all’organizzazione dell’ASD Cavallino. Oltre 1.150 i partecipanti, che hanno preso il via dal centro storico della cittadina aretina e che hanno affrontato i 44 chilometri in programma con 1600 metri di dislivello. Presente anche il vincitore della scorsa edizione, Periklis Ilias (Protek Team) ma sulla prima discesa era vittima di una caduta che lo costringeva al ritiro. Da quel punto della gara, sono stati il suo compagno di squadra Ferreira e Francesco Casagrande a prendere la testa della corsa; attorno al ventesimo chilometro era il portoghese che tentava l’attacco sulla salita cronometrata “Scalata alla contadina” e riusciva ad avvantaggiarsi sull’ex professionista fiorentino del Cicli Taddei. La gara proseguiva ed al GPM era ancora Ferreira ha mantenere la testa della corsa, attardato di un minuto arrivava Casagrande e poco più indietro il marchigiano del Team Cingolani Leopoldo Rocchetti. a seguire Rinaldini, Fabbri, Bellucci e Mikhailouski.


Ai piedi di Cortona la testa della corsa rimaneva invariata, così con un tempo di un’ora e 57 minuti Ferreira Tiago Jorge Oliveira andava a tagliare in solitaria il traguardo; in seconda posizione Francesco Casagrande e completava il podio Roberto Rinaldini.